Ultime News

Parola d’ordine: continuità. Fabbian: «Siamo in crescita continua»

Playoff lontani solo tre punti, due vittorie ed un importante pareggio contro la capolista nelle ultime tre giornate: il bicchiere del Rosà è mezzo pieno.

Scacco alla regina? Mister Fabbian ci crede: “Sarà battaglia”

Da una parte il Rosà con il 100% di gare vinte in casa, dall’altra la capolista Camisano.

Storia del club

L’associazione calcio Rosà nasce per il volere di alcuni sportivi rosatesi, nell’immediato dopoguerra, nel 1948. La squadra giocava nel mitico campo del “Macello” in Via Garibaldi, ed inizialmente i giocatori indossavano una completa tenuta bianca in cui spiccava una rosa rossa sul petto. Solo successivamente, negli anni cinquanta, i colori sociali sono diventati giallo-neri e per questo motivo i calciatori del Rosà hanno assunto il soprannome di canarini.

Programma

Il principale obiettivo di ogni stagione è quello di promuovere i valori sportivi, quali la lealtà e il fair play, la ricerca della cooperazione tra i compagni ed il rispetto degli avversari, dell’ordine, della puntualità e del rispetto del materiale e della conoscenza ed osservanza delle regole.

Leggi di più >>

Richiedi informazioni